F.E.L.A. Technique IT

Edizione Speciale:

F.E.L.A. Technique

Enarmonia Estemporanea per l’Arpa a Levette

Disponibile da Marzo/Aprile

Segui la pagina Shop per avere informazioni sul link diretto per ordinare

o clicca sul link diretto per comprare online:

  http://www.commusicenter.com/product/f-e-l-a-technique-en-o-it-version/

fela mini book it

 

Il mini libro F.E.P.A. Technique Enarmonia Estemporanea per l’Arpa a Levette è stato scritto principalmente per tutti gli arpisti (professionisti e non) ma utile anche per compositori ed arrangiatori, che vogliono conoscere in profondità le levette e vogliono ottenere una manualità cosciente dell’armonia sul proprio strumento, trascrivere, comporre brani o improvvisare. Sull’argomento, non è mai stato sviluppato, un chiaro metodo per gli arpisti che li orientasse nei vari generi e per livelli nel sviluppare l’uso della pedaliera per en-armonizzare estemporaneamente.

Esistono pochi trattati teorici sull’enarmonia, impraticabili anche per i compositori classici e ancor più non esistono testi sull’enarmonia applicata utilizzabili nella didattica degli arpisti per risolvere sovrapposizioni di alterazioni estemporaneamente, dopo la pubblicazione di  “F.E.P.A. Enarmonia Estemporanea per l’Arpa a Pedali”, nasce una versione speciale dedicata all’arpa a levette.

È molto importante proporre agli studenti, arpisti, compositori ed arrangiatori, una disciplina pratica e sistematica a livelli crescenti d’interesse che esplori tutte le possibilità armoniche dell’arpa a levette con consigli d’utilizzo immediati dai linguaggi tradizionali (classico-contemporaneo) fino ad affrontare una prima conoscenza approfondita delle armonie utilizzate nei generi moderni (pop-rock-jazz).

 

Indice

Introduzione

Il processo d’apprendimento

Per lo studente

Per i Docenti

Notazione specifica per l’arpa

L’Arpa a Levette: Descrizione teorica delle levette e funzionamento

Concetti di base di enarmonia

Tablatura per levette F.E.L.A. enarmonica associata

Virtual Lever Practice

Lettura enarmonica veloce PRIME ESERCITAZIONI

Note GRILL: trova il pedale enarmonico corrispondente

Metronomo per l’esercitazione

Gli altri diagrammi per lo studio

Il circolo delle quinte: Un po’ di teoria

Come usare il circolo delle quinte

Chord Grill: ripetizione degli accordi e scale

Chord Voicing Drills

Root movement Drill

“Flashchord” Drill

Chords GRILL: Suona l’accordo enarmonico corrispondente

Accordi

Scale

Sostituzioni tecniche

Consigli per lo studio

Ringraziamenti

CH.I.S. Books Collection

Biografia

F.E.L.A. Notes : Virtual Lever Practice

Annunci

Pedal Pad

 

Pedal Pad senza sfondo.png

Now is Available click on SHOP

to discover the link to order it!

or direct link click on: 

http://www.commusicenter.com/product/pedal-pad/

Or on the Facebook Page Pedal Pad 

What is the PedalPad?

Invention of the didactic product of Vanessa D’Avers and

realization by CoMMusic Fab Lab Association – Pedal Pad (c) 

 

The memorization of the combinations I had devised was more developed and without thoughts of ruining the mechanisms of the harp using the PEDAL PAD. I started to get the idea when I saw my husband practicing with the snare pad, so I was automatically wanting to do the same thing but with a light pedal to carry everywhere and learning to finally have no more worries, to study without thoughts, scales chords , to try out the harmonic combinations of the new arrangements, etc. at various times I did not have a pedal harp, so I asked my father to build my PedalPad to practice.

In practice, the pedal PAD is a silent pedal that is not connected to a tailpiece, it is a real simulator, which allows the practice and the exercise of the movements of the pedals without the aid of a real harp. It is useful both to memorize but also to avoid using these didactic practices to wear the internal mechanics of the instrument too quickly.

I personally use it to study for demonstrations of exercises, during seminars because while a student is practicing with the harp is the best way to show the combinations or to test them without moving or without having two harps available. It was also useful to explain to composers and arrangers the mechanism of a harp, some classes use it and feel comfortable manipulating a pedal pad, rather than pushing a pedal of a harp feeling in awe because it is an expensive and not immediate instrument like a piano.

 

How to learn to develop the potential of this educational tool?

All the informations and exercises to use the pedal pad are available in F.E.P.A. technique Fast Enharmony for Pedal Harp.
A method that presents three increasing levels of difficulty that train harpists, composers and arrangers in all musical genres to orient themselves among the thousand harmonic possibilities offered by the pedal harp.

Pedal Pad – Didactic tool for harpists, composers and arrangers

It’s a innovative tool to learn difficult passages of traditional study without ruin the real pedal harp and to learn the harmony on the pedal harp.

(F.E.P.A. Technique Fast Enharmony for pedal harp –  Book associated to the use of the Pedal Pad)

Discover the price and order it here:  http://www.commusicenter.com/product/pedal-pad

The total price is for the pedal pad is inclused the international World shipping .

The pedal pad is handmade product on commission, so after your order payed and your comunication for email, the production will take up to 30 days.

With the pedal pad you will have a self-maintenance kit with the relative technical explanation. The pedalpad does not need an external technician to regulate it.

Content of order:

1 International Shipping

1 Pedal Pad

1 self-maintenance kit

1 relative technical explanation

1 choose your favorite color

1 Book F.E.P.A. Technique Fast Enharmony for Pedal Harp 

Logo_2 C brown

La Pedal Pad è disponibile clicca sulla pagina  SHOP

o sulla pagina Facebook Pedal Pad

Cos’è la PedalPad ?

Invention of the didactic product and realization of Vanessa D’Aversa – Pedal Pad (c)

La memorizzazione delle combinazioni che avevo ideato si è sviluppata maggiormente e senza pensieri di rovinare i meccanismi dell’arpa usando la PEDAL PAD. Iniziai ad avere l’idea quando vedevo mio marito esercitarsi con il pad del rullante, perciò mi venne automatico voler fare la stessa cosa ma con una pedaliera leggera da trasportare ovunque ed imparando così finalmente non avere più preoccupazioni, per studiare senza pensieri, scale accordi, per provare le combinazioni armoniche dei nuovi arrangiamenti ecc.  in vari momenti non avevo a disposizione un’arpa a pedali, chiesi quindi a mio padre di costruirmi la mia PedalPad per esercitarmi.

In pratica la pedal PAD è una pedaliera muta che non è collegata ad una cordiera, è un simulatore reale, che permettere la pratica e l’esercitazione dei movimenti dei pedali senza l’ausilio di un’arpa reale. È utile sia per memorizzare ma anche per evitare con queste pratiche didattiche usurino troppo velocemente le meccaniche interne dello strumento.

Io personalmente, la utilizzo per studiare per fare dimostrazioni degli esercizi, durante i seminari perché mentre un allievo si esercita con l’arpa è il miglior modo di far vedere le combinazioni o farle testare senza muoversi o senza avere due arpe disponibili. È stata utile anche per spiegare a compositori ed arrangiatori il meccanismo di un’arpa, alcune classi la utilizzano e si sentono a loro agio manipolare una pedal pad, piuttosto che spingere un pedale di un arpa sentendosi in soggezione perché è uno strumento costoso e non immediato come un pianoforte.

Come imparare a sviluppare le potenzialità di questo strumento didattico?

Tutte le informazioni e le esercitazioni per utilizzare la pedal pad sono presenti nei libri F.E.P.A. technique Fast enharmony for Pedal Harp nella versione italiana F.E.P.A. Technique – Enarmonia Estemporanea per l’arpa a pedali.
Un metodo che presenta tre livelli crescenti di difficoltà che allenano arpiste, compositori ed arrangiatori in tutti i generi musicali ad orientarsi tra le mille possibilità armoniche offerte dall’arpa a pedali.

 

Pedal Pad – Strumento didattico per arpisti, compositori e arrangiatori

È uno strumento innovativo per imparare passaggi difficili dello studio tradizionale senza rovinare la vera arpa a pedali e imparare l’armonia sull’arpa a pedali.

( F.E.P.A Technique Enarmonia Estemporanea per l’Apra a Pedali – Libro associato all’uso della Pedal Pad)

Scopri il prezzo ed ordina qui: http://www.commusicenter.com/product/pedal-pad

Il prezzo totale è per la pedaliera  è compresa la spedizione internazionale.

La pedaliera è prodotta a mano su commissione, quindi dopo il tuo ordine pagato e la tua comunicazione per e-mail, la produzione richiederà fino a 30 giorni.

Con la pedaliera avrai un kit di auto manutenzione con la relativa spiegazione tecnica. Il PedalPad non ha bisogno di un tecnico esterno per regolarlo.

Contenuto dell’ordine:

1 Spedizione Internazionale

1 Pedal Pad

1 kit di auto-manutenzione

1 spiegazione tecnica relativa

1 scegli il tuo colore preferito

1 libro F.E.P.A. Technique Enarmonia estemporanea per Arpa a Pedali

 

F.E.P.A. Technique – Enarmonia Estemporanea per l’Arpa a Pedali

Uscita libro Feb 2018: Segui le novità sulle pagine Didactic Books e Shop

è possibile ordinare Visita la pagina SHOP

Disponibile da fine Febbraio

TO BUY ONLINE: 

http://www.commusicenter.com/product/f-e-p-a-technique-en-o-it-version

F.E.P.A. Technique

Enarmonia Estemporanea per l’Arpa a Pedali

Per tutti gli arpisti, compositori ed arrangiatori!

Di Vanessa D’Aversa

F.E.P.A. Technique  (Fast Enharmony for Pedal harp), nella versione italiana “Enarmonia Estemporanea per l’Arpa a Pedali”,  è un metodo didattico che nasce dall’applicazione e dalla conoscenza sviluppata prima come studente e poi come insegnante nel rendere più fruibile tutte le possibilità, i segreti e le difficoltà della pedaliera per tutti i generi suonati sull’arpa a pedali.

Questo libro è stato scritto principalmente per tutti gli arpisti (professionisti e non) ma utile anche per compositori ed arrangiatori, che vogliono conoscere in profondità la pedaliera e vogliono ottenere una manualità cosciente dell’armonia sul proprio strumento, trascrivere, comporre brani o improvvisare. Sull’argomento, non è mai stato sviluppato, un chiaro metodo per gli arpisti che li orientasse nei vari generi e per livelli nel sviluppare l’uso della pedaliera per en-armonizzare estemporaneamente.

Esistono pochi trattati teorici sull’enarmonia, impraticabili anche per i compositori classici e ancor più non esistono testi sull’enarmonia applicata utilizzabili nella didattica degli arpisti per risolvere sovrapposizioni di alterazioni estemporaneamente.

È molto importante proporre agli studenti, arpisti, compositori ed arrangiatori, una disciplina pratica e sistematica a livelli crescenti d’interesse che esplori tutte le possibilità armoniche dell’arpa a pedali con consigli d’utilizzo immediati dai linguaggi tradizionali (classico-contemporaneo) fino ad affrontare una prima conoscenza approfondita delle armonie utilizzate nei generi moderni (pop-rock-jazz).

 

fepa technique.PNG

Indice 

Introduzione

Il processo d’apprendimento

Struttura del libro

Per lo studente

Per i Docenti

Notazione specifica per l’arpa

 

I livello Base: F.E.P.A. Technique (Concetti di base di enarmonia)

L’Arpa a Pedali

Descrizione teorica dei pedali nella musica tonale classica e disposizione dei  pedali e delle alterazioni – Tratto da “Arpa moderna” di Lucia Bova

Funzionamento

Arpa a pedali tonale o arpa en-armonica? – Suoni enarmonici o omofoni: L’Arpa a pedali enarmonica

F.E.P.A. technique Enarmonia prime regole

F.E.P.A. technique, associazione e dissociazione settori base

F.E.P.A. technique Pedaliere En-armoniche associate

Virtual pedal practice

Cos’è la PedalPad ?

Lettura enarmonica veloce PRIME ESERCITAZIONI

GRILL notes: trova il pedale enarmonico corrispondente

 

II livello Intermedio: F.E.P.A. technique (Conoscenza en-armonica e melodica della pedaliera dal classico alla musica moderna)

Metronomo per l’esercitazione

Metronomo al tempo giusto

Altri diagrammi per lo studio

Il circolo delle quinte : Un po’ di teoria

Come usare il circolo delle quinte

Chord Grill: ripetizione degli accordi e scale

Chord Voicing Drills

Root movement Drill

“Flashchord” Drill

Chords GRILL: Suona l’accordo enarmonico corrispondente

Pedaliere applicate ad: intervalli, scale ed accordi, triadi e quadriadi

Accordi  e scale sull’arpa a pedali

Consigli per lo studio

Intervalli

Associazione dei pedali agli  intervalli

Accordi

Scale

La scala maggiore e loro modi

Scala minore naturale

La scala minore melodica e i suoi modi

Maggiore pentatonica

MINORE PENTATONICA

SCALA BLUES

Scale speciali:

Scala cromatica

Scala di toni

Scala di toni/semitoni W/H

Scala di semitoni/toni H/W

 

III Livello Avanzato – F.E.P.A. Technique (Conoscenza en-armonica avanzata per affrontare con autonomia ed indipendenza la musica)

Pedal tab Gliss

Hybrid pedals sui modelli di progressioni armoniche complesse

Sostituzioni tecniche

Trasporto

Consigli e Avvertenze: per gli arpisti che si avvicinano allo studio del jazz

Progressioni armoniche jazz II-V-I e per terze e diminuiti

Le principali progressioni per lo studio

Progressioni cromatiche con diminuiti

tecniche d’improvvisazione

Walking bass

Obbligato

Conclusione

Ringraziamenti

Biografia

Bibliografia

F.E.P.A. Appunti: Virtual Pedal Practice

 

 

F.E.P.A. Technique – Fast EnHarmony for Pedal Harp

Exit Feb 2018:  Follow the news and the price on the pages Didactic Books and Shop 

TO BUY ONLINE: 

http://www.commusicenter.com/product/f-e-p-a-technique-en-o-it-version

F.E.P.A. Technique

Fast EnHarmony for Pedal Harp

For all pedal Harpist, composers and arrangers!

by Vanessa D’Aversa

 

F.E.P.A. technique (Fast Enharmony for Pedal hArp) is a book of Technique to the fast enharmony for pedal harp, born from the application and knowledge developed first as a student and then as a teacher in making more usable, all the possibilities, secrets and difficulty, of the pedal board, for all the genres played on the pedal harp.

This book was written mainly for all harpists (professionals and not) that want to keep a conscious manual of harmony on their instrument, transcribe, compose songs or improvise but also useful for composers and arrangers, who want to know in depth the pedal board. On the subject, it has never been developed, a clear method for harpists to orient them in various genres and levels in developing the use of the pedal board to en-harmonize extemporaneously.

There are few theoretical treatises on enharmony, impracticable even for classical composers and even more there are no texts on applied harmony used in the teaching of harpists to resolve overlaps of alterations extemporaneously.

It is very important to propose to students, harpists, composers and arrangers, a practical and systematic discipline at increasing levels of interest that explore all the harmonic possibilities of pedal harp with tips for immediate use from traditional languages (classic-contemporary) up to to face a first in-depth knowledge of the harmonies used in modern genres (pop-rock-jazz).

fepa technique

Index

 Introduction

The learning process

Structure of the book

For the student

For the Teacher

Specific F.E.P.A. notation for the harp

 

I level: FEPA Basic (Basic concepts of enharmony)

Pedal Harp: Theoretical description of the pedals in classical tonal music and arrangement of the pedals and alterations. From the book “Arpa Moderna” by Lucia Bova

Functioning

The enharmonic or diatonic pedal Harp?

Enharmonic sounds or homophones: The En-harmonic Pedal Harp

En-harmony first rules F.E.P.A. technique

En-harmonic pedals associated F.E.P.A. technique

Virtual Pedal Practice

What is the PedalPad?

Fast enharmonic reading: first exercises

GRILL notes: find the corresponding enharmonic pedal

 

II level: FEPA Intermediate (en-harmonic and melodic knowledge of the pedals from classical to modern music)

Metronome for exercise

Pedalize at the right time

the other diagrams for the study

The circle of the fifths: A little theory

How to use the circle of fifths

Chord Grill: repetition of chords and scales

Chord Voicing Drills

Root movement Drill

“Flashchord” Drill

Chords GRILL: Play the corresponding enharmonic chord

Pedals applied to: intervals, scales and chords, triads and quadriads

Chords and scales on the pedal harp

Advice for the study

Intervals

Chords

The major scale and their modes

Association of scales fingering at intervals

Natural minor scale

The melodic minor scale and its modes

Major pentatonic

MINOR PENTATONIC

Scale Blues

Special scales:

Chromatic scale

Scale of tones

Scale of tones / semitones W / H

Semitone scale / H / W tones

 

III Level: F.E.P.A. Advanced

Pedal tab Gliss

Hybrid pedals on models of complex harmonic progressions

Technical substitutions

Transport

Tips and Warnings: for harpists who approach the study of jazz

Jazz II-V-I harmonic progressions and for third and diminished

Main progressions for study

Chromatic progressions with diminished

Improvisation techniques

Walking bass

Linear improvisation (in- and out-line) targeting, Chromatic approach

Accompaniment: Comping

Obliged

Conclusion

Acknowledgments

Biography

Biblioghaphy

F.E.P.A. Notes : Virtual Pedal Practice

Harp Stories in the Improvisation

Harp Stories in the Improvisation

isbn 9788892696617

 The book is available 

Discover the news and price in the page Shop 

 

 web front.jpg

Harp Stories in the Improvisation

By Vanessa D’Aversa

“What do you mean by jazz harp? What do you mean by improvisation? How do you improvise with the harp? “

Its often associates in the academic world, the harp idea, only to the orchestral or soloist world, and in the world of jazz as an extraneous instrument to any extemporaneous technique. Answering the most varied questions, affirming that the harp could be defined as one of the prototypes of the instrument with which humanity has dedicated a part of musical study through improvisation seemed very arduous.

This book therefore arises from the need to describe the ancient and newest extemporaneous practice techniques used on the harps in various historical periods of which they have been protagonists and did not extras.

The prefixed hypothesis was to define a new bibliographic reference point of executive practice at the beginning of jazz and improvisation studies, which can give the first basic knowledge and in which each harpist can be recognized.

After reading, the book could confuse the most dreadful, a string instrument so present in the story of improvisation as it could be marginal, in a historical period like jazz?

 

INDEX

Introduction

What is a Harp?

Analysis of Extemporaneous Practice in Harp History

– Chapter I: Rhythm

The overlapping between call-response in interlocking (cross-rhythms)

Asymmetric time line

Harp in South America: The Colonization of Spaniards

Buzzing (background noise) Distortion of pure harp sound

Forms of music and improvisation in Africa

Perfoming practices, soloists and group members

 – Chapter II: Melody

Modes: The Greek Modal System

Minstrels, Troubadours and Jesters

French

Ireland

Italian Nomadic Improvisers: The Viggianes

The harpist poet: literature and vocal music

– Chapter III: Harmony

Ars Nova

The Renaissance

The sixteenth-century Villanella

The sixteenth century

The madrigal and the birth of the Opera

The harp in “Orfeo” by Monteverdi

Spanish and Portuguese: the Baroque

The harp to a row of strings from the hooks to the forks

– Chapter IV: Jazz Harp

The History of the Jazz Harp from the orchestras in the Musicals at Free Jazz

Broadway

Harpo Marx

Casper Reardon

Adele Girard

Dorothy Ashby

Alice Coltrane

Conclusion: The Harp in Jazz or Jazz in the Harp?

Acknowledgments

Biography

Bibliography

Discography

Sitography

Storie d’Arpa nell’improvvisazione

 

 Storie d’Arpa nell’improvvisazione

Isbn 9788892693494

(from 5 Dec is available English Version)

Scopri il prezzo nella pagina Shop

 

22883403_10214985088684443_1992606424_n

 

Storie d’arpa nell’improvvisazione – Vanessa D’Aversa

Cosa intendi per arpa jazz? Cosa intendi per improvvisazione? Come fai ad improvvisare con l’arpa?

Molto spesso si associa nel mondo Accademico, l’idea d’ arpa solo al mondo dell’orchestra, e nel mondo del jazz come uno strumento estraneo a qualunque tecnica estemporanea, poter rispondere alle domande più disparate, affermando che l’arpa possa definirsi uno dei prototipi di strumento con il quale l’umanità ha dedicato una parte di studio musicale attraverso l’improvvisazione sembrava molto arduo.

Questo libro nasce perciò dall’esigenza di descrivere le tecniche di prassi esecutiva estemporanee antiche e nuove utilizzate sulle arpe in vari periodi storici delle quali sono state protagoniste e non comparse.

L’ipotesi prefissata era quella di definire un nuovo punto di riferimento bibliografico di storia di prassi esecutiva all’inizio degli studi di jazz e d’improvvisazione, che possa dare le prime conoscenze di base e nel quale ogni arpista si possa riconoscere.

Dopo la lettura il libro potrebbe confondere i più temerari, uno strumento a corde così presente nella storia dell’improvvisazione come potrebbe essere marginale, in un periodo storico come il jazz?

 

INDICE

Introduzione

Cos’è un Arpa?

Analisi della prassi esecutiva estemporanea nella Storia dell’Arpa

– Capitolo I: Ritmo

La sovrapposizione tra chiamata-risposta nell’interlocking (ritmi incrociati)

Time line asimmetrico

Arpa in sud America: La colonizzazione degli spagnoli

Buzzing (rumore di fondo) la distorsione del suono puro dell’arpa

Forme musicali ed improvvisazione in Africa

Perfoming practices da solisti e in gruppo

 – Capitolo II: Melodia

 Modi : Il sistema Modale Greco

Ministrels, trovatori e giullari

Francesi

 Irlanda

Improvvisatori nomadi: I Viggianesi

L’arpista poeta: letteratura e musica vocale

– Capitolo III: Armonia

Ars nova

 Il Rinascimento

La villanella cinquecentesca

 Il Cinquecento

Il madrigale e la nascita dell’Opera

 L’arpa ne”l’Orfeo” di Monteverdi

Spagnoli e portoghesi: il Barocco

L’arpa ad una fila di corde dagli uncini alle forchette

– Capitolo IV: Arpa Jazz

La Storia dell’ Arpa Jazz dalle orchestre nei musical Al Free Jazz

Broadway

Harpo Marx

Casper Reardon

Adele Girard

Dorothy Ashby

Alice Coltrane

Conclusione: l’Arpa nel Jazz o il Jazz nell’Arpa?

Ringraziamenti

Biografia

 Bibliografia

Discografia

Sitografia

 

Partecipa al corso di Arpa Jazz

8551_jazz-harpitude

Il corso di Arpa Jazz di lezioni individuali redatto da C.H.I.S. si tiene presso il CoMMusic Center in via casilina sud Km 80 Ferentino (FR) , o in seminari presso altre Istituzioni. Manda un email per iniziare questo corso. contact

 

programma in questo link ARPA JAZZ (it)

Ad Ogni modulo completato verrà rilasciato dopo un esame d’idoneità un attestato.

 

 

 

Modalità di Partecipazione:

  • portare la propria arpa (a pedali, cromatica, o a levette)

Essendo un corso che sviluppa capacità individuali si attiva solo se si porta il proprio strumento per vari motivi

Essendo le tecniche proposte molto articolate preferiamo che lo studente sia a suo agio con il proprio strumento.

Per l’arpa a pedali, La pedaliera è alla base dello studio e la comprensione dell’utilizzo e delle prestazioni esecutive, perciò per non compromettere la qualità dell’esecuzione, durante la verifica e l’apprendimento delle varie tecniche, è meglio portare il proprio strumento.

Nel Jazz  utilizza abitualmente la meccanica dello strumento,  soprattutto per l’arpa  a pedali, la pedaliera viene molto sollecitata ed ogni arpista deve essere responsabile della propria arpa e della cura, manutenzione della pedaliera o delle levette.

  • a seconda delle disponibilità del CoMMusic Center, si possono scegliere la frequenza e quante ore si vogliono frequentare (es. una volta ogni 15 giorni, un mese o due) (minimo 3 ore , possibili 4 ore per mezza giornata) (3 e 3 giornata intera ecc. )
  •  link tariffa oraria/lezioni http://www.commusicenter.com/product/jazz-harp-lesson-1h/

Le lezioni da minimo 3 ore sono principalmente predisposte per affrontare elementi di studio teorici, di arrangiamento e di pratica strumentale.

Durante le lezioni non si effettuano modifiche alla tecnica arpistica e d’ impostazione già acquisita, perciò bisogna essere già autonomi nel sapere mettere le diteggiature a brani e sapere utilizzare con spontaneità la pedaliera, poichè non si acquisiranno tecniche classiche ma prassi esecutive estemporanee.

harpo-armstrong

Le lezioni sono progettate proprio per sviluppare durante l’acquisizione di conoscenze anche un autonomia nel gestirle e crearne delle nuove, la creatività e la curiosità sono gli ingredienti principali per uno studio basato sull’improvvisazione insieme ad una pratica applicata sullo strumento dell’armonia proposta e delle tecniche di arrangiamento che si studieranno.

La Docente Vanessa D’Aversa vi proporrà uno studio simile a quello proposto nei seminari svolti da altri strumenti nella tradizione jazzistica americana originale con l’aggiunta di nozioni tecniche e soluzioni da applicare all’arpa sviluppate negli anni di studio e di applicazione (F.E.P.A technique).

Si faranno session per simulare la sessione ritmica con pattern di batteria, basso e la docente vi supporterà con tecniche armonico-ritmiche con l’arpa cromatica mentre voi inizierete a usare i pattern e gli esercizi proposti con la vostra arpa.

(un esempio di studio in sezione ritmica tra strumenti uguali o simili: trio o duo pianistico con l’alternanza di tecniche di walkingbass, comping e solo tra i partecipanti)

Tutti gli strumentisti anche se con strumenti simili o completamente diversi nella tradizione jazzistica si scambiano nozioni teoriche,valori, tradizioni e compongono armonie e brani partendo da esperienze e livelli diversi, scambiandosi i ruoli di prassi esecutiva, riproporremo la stessa modalità con tutti i partecipanti ed arpisti dei corsi.